about

“Nessuno di noi quando nasce sa volare.
Solo lo spirito più intraprendente ci riesce perchè a guidarlo è un sogno.
Ed è così che il richiamo dell’aria diventa più forte della paura di non farcela.
Solo chi sogna può volare.” (cit.)

Pilota di APR (attestato I.APRA.006221 secondo il “Regolamento Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto Edizione 2, Emendamento 4 del 21 maggio 2018”) ed Operatore Abilitato ENAC (aut. 18442), opero con droni registrati ENAC per operazioni specializzate critiche. In possesso di assicurazione obbligatoria con massimale fino a Euro 2.000.000.

Per operazioni specializzate non critiche si intendono quelle operazioni che non prevedono il sorvolo, anche in caso di avarie e malfunzionamenti, di aree congestionate, assembramenti di persone, agglomerati urbani e infrastrutture sensibili.

Durante lo svolgimento di operazioni non critiche è obbligatorio che il pilota sia sempre in contatto visivo con l’APR, ovvero in VLOS (Visual Line of Sight) e la distanza massima di volo consentita è 150 m di altezza e 500 m di raggio.

Per operazioni specializzate critiche si intendono quelle operazioni che non rispettano, anche solo parzialmente, quanto indicato dal regolamento Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto e non rientranti nelle operazioni specializzate non critiche.

Le operazioni specializzate critiche possono essere condotte ove sia assicurato un livello di
sicurezza coerente con l’esposizione al rischio. E’ consentito il sorvolo delle aree urbane
in condizioni VLOS ai SAPR che dimostrino un accettabile livello di sicurezza.

Per chiarirsi in breve..

Il drone, o APR (Aeromobile a Pilotaggio Remoto), è un velivolo che può essere pilotato solamente da remoto.  Il SAPR (Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto) è l’insieme tra drone e radiocomando, ovvero tutto ciò che è indispensabile per il comando del pilota.

La differenza tra SAPR e Aeromodello consiste nello scopo dell’utilizzo.
L’utilizzo per scopi professionali identifica un SAPR mentre l’utilizzo per scopi ricreativi, ludici e sportivi identifica un Aeromodello.


In aggiunta, competenze come Web Designer Front End Developer, per realizzazione e sviluppo siti internet.
Design personalizzati, accattivanti e customizzati tramite l’utilizzo di piattaforme CRM che semplificano upload e modifiche anche da parte dell’utente.